Di auguri, di ripetizioni e di Riccardo Garrone

Pubblicato: 23 dicembre 2012 in di calcio, di italia, di politica, di roma
Tag:

E insomma, tanti auguri.

Auguri se come me pensate che la prima legge del prossimo governo, di qualunque colore sia, dovrebbe essere vietare di comprare regali di Natale per chi ha più di 11 anni.
Auguri se come me in realtà il 25 dicembre per voi è soprattutto la data in cui mancheranno 48 giorni alla ripresa di The Walking Dead.
Auguri se come me nell’ultima partita dell’anno la vostra squadra ha rifilato quattro pere al Milan.
Auguri anche se per una strana congiunzione astrale la vostra squadra è temporaneamente seconda in classifica (tutti sappiamo che presto tornerete a posizioni più consone alla vostra storia).


Auguri anche se invece siete lassù. Sempre odiosi, sempre tracotanti, sempre pronti ad accettare le mani tese degli arbitri.
Auguri se occupate una qualunque posizione in una qualunque classifica del giuoco del calcio.
Auguri se del giuoco del calcio non ve ne frega una beneamata minchia (ci sono comunque dei centri di recupero che fanno al caso vostro).
Auguri se non ve ne frega nulla della politica (per voi, purtroppo, centri invece non ce ne sono).
Auguri se alle prossime elezioni voterete Grillo (io lo so che siete meglio di così, e in realtà lo sapete anche voi, però avete già postato troppi status su Facebook per fare un’onorevole retromarcia).
Auguri se alle prossime elezioni voterete piddì (io e voi alla fine speriamo la stessa cosa, ma io non ce la faccio a sperarla “da dentro”).
Auguri se alle prossime elezioni voterete Sel (quelli “da fuori”).
Auguri se alle prossime elezioni voterete arancione (l’Ucraina è vicina).
Auguri se alle prossime elezioni voterete per uno di quei partiti che cercano la vera sinistra dove comincia l’arcobaleno (la citazione è di Zucconi).
Auguri se alle prossime elezioni voterete per Monti premier (si suppone che abbiate qualche soldino da parte).
Auguri se alle prossime elezioni voterete, ancora, per Berlusconi (più che altro l’augurio è che trovino presto una cura per la demenza che vi affligge).
Auguri se alle prossime elezioni voterete Casapovnd (poi però chiedete a mamma se per Natale invece del nuovo iPhone vi può regalare due mesi di ripetizioni di storia).
Auguri se ci credete.
Auguri se no.
Auguri se avete dubbi.

Auguri, tanti, se in realtà aspettate il Natale solo per poter ripetere la mitica frase di Riccardo Garrone.

Annunci
commenti
  1. LaVostraProf ha detto:

    Meno male che c’era il seguito: prendo gli auguri anche se di calcio non potrebbe importarmene di meno e noto che il Natale rende davvero buoni: ci sono persone cui fai gli auguri per i quali io ho l’improvviso ma continuativo desiderio di dargli delle sediate in testa 😀
    Auguri anche a te, dunque, e alla famiglia tutta (come si usava una volta 🙂

  2. 'povna ha detto:

    Auguri se non sapete parlare che di arbitri (ma va bene così, che da lassù in alto possiamo capire molte cose). 😉

    Per il resto, mi sa che ci facciamo gli auguri da luoghi abbastanza condivisi. Aggiungo gli auguri a noi, perché comunque se la gente che non si interessa di politica è tanta, lo è, e comunque vota (vota), allora gli auguri più che a loro vanno a noi.

    E che tu possa trovare i due pence d’argento nel Christmas Pudding, pure.

  3. insopportato ha detto:

    Esistono dei centri di recupero anche per quelli malati di “tifo” sai? A me degli auguri non me ne frega una beneamata… ma auguri anche a te 😛

  4. ilbuendia ha detto:

    auguri a chi probabilmente non vincerà lo scudetto, forse non andrà in Champion ma che quest anno si sta divertire tanto a guardare le partite di una certa squadra e che rare volte ha adorato il giuoco del calcio come ora.

    (E appoggio su tutta la linea la mozione di cui al punto 1)

  5. lafrangiaLafrangia ha detto:

    Auguri a De Magistris dalla sua groupie bionda che non sa resistere al suo collo da varano.

    Lafrangia

  6. simcek ha detto:

    prof: auguri a Natale, sediate in testa il resto dell’anno. E grazie 🙂

    povna: quest’anno Natale italiano (il capodanno sarà British), e pertanto niente Christmas pudding. Per il resto hai ragione sui luoghi condivisi, ma ovviamente torto sugli arbitri 😀 (e sì che saresti una romanista perfetta, per certi versi)

    insopportato: è tipico di quelli come te non riconoscere di avere un problema, ma di pensare che ce l’abbiano gli altri. 😛

    buendia: oh yeah. E il bello deve ancora venire.

    frangia: non capisco e pertanto non commento i tuoi gusti estetici in fatto di politici. Auguri però.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...