Pubblicato: 22 ottobre 2012 in Uncategorized

“Il post che avrei voluto scrivere io”

Slumberland

Ci sono momenti in cui il pubblico – che già dovrebbe occupare una congrua parte nella vita dell’animale sociale, sempre – deve prevalere sul privato, nettamente. E sono quelli prossimi alle scelte di rappresentanza che porteranno a organizzare il futuro del paese. La ‘povna – che pure non ha mai fatto mistero del suo tentativo di ragionare spesso secondo canoni un po’ suoi, che vedono una collettività formata da individui singoli e pensanti (secondo il vecchio modello di Libertà e Giustizia) – crede però nella democrazia indiretta. E come tale sempre ha sempre cercato di orientare la sua partecipazione politica fin da quando ha diritto di votare.
Proprio per questo, pur apprezzando le primarie come metodo (perché le sembrano un buon compromesso tra una democrazia finto-diretta che nasconde solo e soltanto populismo – vero Grillo?! – e quella indiretta, che è la forma migliore che sia dato di praticare attualmente)…

View original post 689 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...