Di virgole, di giornali e di Madonne

Pubblicato: 18 settembre 2012 in di orrori
Tag:, ,

Questo post è stato corretto dopo la pubblicazione iniziale grazie al prezioso e severissimo contributo della prof. Noisette.

Perdioelamadonna.
Ma è possibile che uno fonda un giornale, e nel giorno della prima uscita in edicola, nella prima frase del suo primo editoriale da direttore, DIVIDE IL CAZZO DI SOGGETTO DAL CAZZO DI VERBO CON UNA CAZZO DI VIRGOLA? DIVIDE IL CAZZO DI VERBO DAL CAZZO DI COMPLEMENTO* CON UNA CAZZO DI VIRGOLA?

Telese, che ti colga il peggior attacco di diarrea fulminante che si ricordi a memoria d’uomo.

Luca Telese

Questo piccolo grande giornale, lo abbiamo fondato, senza palazzinari alle spalle.

Anche senza maestre elementari, all’apparenza.

 

*di privazione, se non erro, vero prof?

Annunci
commenti
  1. 'povna ha detto:

    Posso ampliare il tuo anatema più in generale? Ma, del resto, da uno che parla dell’esperienza al fatto come “lotta”, che ci si aspetta?!
    Telese riesce nell’impresa di farmi concordare con Nicola Porro, il che è tutto dire…

  2. lanoisette ha detto:

    ahia ahia, metzombie, questa volta no!
    la frase citata è un chiaro esempio di frase segmentata con dislocazione a sinistra e ridondanza pronominale in cui
    Noi = soggetto sottinteso
    abbiamo fondato = PV
    lo = complemento oggetto —-> eccolo qui, il pronome ridondante che richiama “Questo piccolo grande giornale”, che sarebbe il soggetto logico, ma non grammaticale, della frase (se fosse soggetto grammaticale, il verbo avrebbe dovuto essere coniugato al passivo: “Questo piccolo grande giornale è stato da noi fondato…”)., ma le costruzioni al passivo sono sempre un po’ ostiche.
    quel tipo di costrutto è caratteristico della lingua parlata, quindi, da giornalista, io non l’avrei proprio usato
    però
    dal punto di vista grammatical-testual-comunicativo, la prima virgola è corretta perché separa, evidenziandolo, l’elemento su cui si vuole richiamare l’attenzione, che è slegato grammaticalmente dal resto, dalla frase grammaticalmente corretta
    Questo piccolo grande giornale (virgola – pausa = eh, sì, stiamo proprio parlando di questo nuovo giornale!), lo abbiamo fondato.

    l’obbrobrio grammaticale è invece la virgola tra il verbo e il complemento successivo, introdotto da “senza”; complemento che è strettamente legato al verbo (toglilo, e la frase resta monca) e per cu inon c’è alcuna ragione (logica, grammaticale, di lunghezza della frase) che giustifichi quella virgola.

    (scusa eh, ma sai che sono prof e su queste cose mi scateno) 🙂

  3. ilbuendia ha detto:

    D’altronde dicevi “grammar nazi” non a caso.
    la mia maestra diceva che gli incisi si possono usare se la frase fila
    anche omettendoli.

    A parte questo credo questo nuovo giornale sarà perfetto per sostituire Il Riformista
    nella mia particolare lista di ” giornali di cui conosco l’esistenza solo per il fatto siano citati nella rassegna stampa di Radio Radicale ma che non ho mai visto”.

  4. lafrangia ha detto:

    Ma solo io quando vedo la faccia di Telese penso a un grande e flaccido culone da signora americana col tanga fuori tempo massimo?

  5. simcek ha detto:

    Oddio, il culone non ce lo vedo. Non è un belvedere certamente, ma il culone no.

  6. ventiseitre ha detto:

    Queste sono persone, che meriterebbero, la forca.

  7. Falconemaltese ha detto:

    E’ solo scrittura creativa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...